CHIUDI
MENU

Olocene

La luce dell'ombra

Olocene
La luce dell'ombra
Teatro

Me:17/05/2023, 20:30:00

Teatro Foce
Via Foce 1

Nella solitudine del suo eremo in val Onsernone, il signor Geiser, vedovo settantaquattrenne di origini basilesi, protagonista de L’uomo nell’Olocene di Max Frisch, cerca nella propria memoria e nei libri in suo possesso le armi per resistere al tempo. Lotta contro il nubifragio che ha divelto la natura, lì fuori dalla sua finestra, e contro l’erosione impietosa del suo corpo e della sua mente. Inizialmente legge, poi ritaglia, schizza, attacca fogli alle pareti. La figlia Corinne è la sola che può decifrare gli sforzi di un uomo sempre più fragile. Frugando tra i segni lasciati dal padre, cerca di riappropriarsi dei suoi ricordi...
Un testo che, come tutti i classici, non smette di interrogarci sul presente. L’emergenza sanitaria infatti ci ha fatto vivere la solitudine e ci siamo scoperti più fragili di quanto non sapevamo di essere. Oggi le parole del signor Geiser risuonano più attuali che mai. E, come lui, ci tocca fare i conti con qualcosa di infinitamente più grande di noi.

Olocene

Prezzo

Da CHF 12.- a CHF 25.-

Prevendita online da settembre: luganolac.ch

Crediti

dal romanzo L’uomo nell’Olocene di Max Frisch
adattamento teatrale Flavio Stroppini, Monica De Benedictis
regia Flavio Stroppini
con Margherita Saltamacchia, Rocco Schira
coach per i movimenti coreografici Jess Gardolin
scena video Monica De Benedictis
grafica animata Mauro Macella
light design Marzio Picchetti
assistente light design Pietro Maspero
musiche composte ed eseguite da Andrea Manzoni
con i musicisti Matilda Colliard (violoncello), Martino Pini (Chitarre)
missaggio musiche e masterizzazione Valerio Mina
studio di registrazione Blackstar Recording Studio
effetti scenici Nicola Colombo per Nephos Swiss Fog
traduzione del testo originale Bruna Bianchi
produzione Teatro Sociale Bellinzona - Bellinzona Teatro
in coproduzione con NucleoMeccanico.com
in collaborazione con Rassegna Home

Immagine: fornita dal promotore © Valerio Casanova

Promotore/i

LAC Lugano Arte e Cultura
www.luganolac.ch